digital-marketing-per-il-turismo

Gestisci una struttura ricettiva? Lavori nel mondo del turismo?

Ti sarai di certo reso conto che il marketing tradizionale non è più sufficiente per emergere in un settore altamente concorrenziale e per acquisire nuovi potenziali clienti è necessario definire una strategia di digital marketing per il turismo.

Oggi i viaggiatori sono sempre più digitali, pertanto se non sei presente online e stai escludendo dalla tua strategia i processi di vendita in rete, stai perdendo l’occasione di essere trovato da milioni di persone.

Scopriamo l’identikit del turista digitale e vediamo perché è fondamentale pianificare un piano di digital marketing turistico a 360 gradi per essere appetibili e competitivi sul mercato.

 

Chi è il turista digitale?

Il web ha profondamente cambiato il nostro modo di approcciarci ai viaggi.

La possibilità di connetterci 24 ore su 24 mediante i dispositivi mobile ha determinato una trasformazione del Digital Tourist Journey.

Oggi le persone cercano ispirazioni e informazioni in rete per pianificare una vacanza, ma soprattutto amano condividere le proprie esperienze sia durante la trasferta che una volta tornati a casa.

Postare sui social una foto di uno splendido tramonto in spiaggia, piuttosto che il piatto gustato in un ristorante orientale, è diventata ormai abitudine comune della maggior parte dei viaggiatori.

In quest’ottica il web diventa il fulcro dell’esperienza di viaggio e i vari mezzi di comunicazione digitali come i social network, i siti web e le community sono diventate le piazze in cui raccontarle.

Si potrebbe comunemente pensare che questo tipo di comportamento appartenga principalmente ai millennial, in realtà questa tendenza coinvolge anche le generazioni precedenti cresciute con i media tradizionali.

Oggi il turista moderno è sempre più propenso ad organizzarsi il proprio viaggio in maniera autonoma, cercando e acquistando in rete tutto ciò di cui ha bisogno per intraprendere la sua avventura: dal biglietto aereo, all’hotel, dalle escursioni agli spostamenti.

Il turista digitale è molto attento e spesso si lascia condizionare dalle recensioni rilasciate dagli altri utenti in relazione ad una destinazione o ad una determinata struttura ricettiva.

Il nuovo visitatore grazie alla tecnologia è più consapevole e quindi più esigente rispetto al passato.

 

Perché il tuo business non può fare a meno di una strategia di digital marketing per il turismo?

Gli operatori turistici non possono rimanere impassibili difronte ai cambiamenti legati all’avvento del digitale, ma piuttosto devono saper coglierne i vantaggi e sfruttarli nel migliore dei modi per far crescere il proprio business.

Pianificare una strategia di digital marketing turistico ti permetterà:

  • di raggiungere il tuo pubblico in tempo reale e seguirne il comportamento;
  • di creare una brand identity forte mediante una comunicazione multi canale e coerente;
  • di segmentare il tuo database clienti e inviare messaggi e promozioni personalizzate;
  • di costruire relazioni e creare engagement con il tuo target
  • di avere a disposizioni dati numerici e comportamentali sulla base dei quali costruire il tuo piano d’azione o modificare quello in atto.

 

Come conquistare il turista digitale?

Per essere facilmente rintracciabile da un turista i professionisti del settore devono necessario pianificare e implementare una strategia di digital marketing che gli consenta di ottimizzare la propria presenza sul web e raggiungere i potenziali clienti.

Dopo aver analizzato il mercato e la concorrenza, e dopo aver definito gli obiettivi che si vogliono raggiungere sfruttando le potenzialità del mondo digital, è necessario preparare un piano d’azione e decidere quali mezzi utilizzare.

Il digital marketing mette a disposizione del marketer e degli operatori diversi strumenti che se ben utilizzati possono portare ottimi risultati sia in termini di awareness di un business turistico sia in termini di vendite, vediamoli nel dettaglio:

  • Sito web: sono molte le aziende turistiche che non hanno un proprio sito web e molto spesso quelli esistenti non sono aggiornati e mobile friendly. Il sito non solo è un importante bigliettino da visita, ma è un canale fondamentale per comunicare con i clienti. Un buon portale deve essere responsive, deve offrire contenuti interessanti e informativi per i suoi lettori e deve essere progettato per garantire una user experience eccellente. Se si lavora con un target internazionale è preferibile che i contenuti siano tradotti in più lingue;
  • Social Network: comportamento comune del turista digitale dopo aver visitato il tuo sito web è quello di cercare il tuo business sui social. Se non sei presente sui principali canali o se questi non sono aggiornati o curati, rischi di perdere i tuoi potenziali clienti. E’ importante quindi pianificare una strategia di content marketing per offrire agli utenti contenuti accattivanti che esaltino i tuoi punti di forza e mostrino i servizi che offri;
  • Online advertising: è fondamentale sfruttare le enormi potenzialità dell’advertising per intercettare potenziali clienti che potrebbero essere interessati alla tua attività, ma ancora non la conoscono;
  • Email marketing: utilizza le email per fidelizzare i tuoi clienti e tenerli aggiornati sulle ultime novità e promozioni;
  • Chatbot: il mondo dei chatbot rappresenta un trend in forte crescita nel settore turistico. Questa nuova tecnologia, integrabile all’interno delle piattaforme più comunemente usate dagli utenti come Facebook Messenger o Telegram, consentono una comunicazione istantanea 24 ore su 24, motivo per cui molto spesso vengono predilette dai consumatori per effettuare prenotazioni relative ai viaggi.

 

Casi di successo

Analizziamo qualche case history di brand operanti nel settore turistico che grazie al digitale e alla pianificazione di una corretta strategia sono riusciti ad ottenere risultati vincenti.

1) Soho House: #CitiesWithoutHouses

Un esempio notevole da cui lasciarsi ispirare è la campagna realizzata da Soho House la catena di hotel esclusivi, riservati ai soci dell’industria creativa.

L’iniziativa lanciata su Instagram dal noto member club prende il nome di: #CitiesWithoutHouses, un vero e proprio esperimento che gioca sulla psicologia inversa.

Il brand attraverso gli occhi di alcuni creativi ha mostrato agli utenti mete in cui non sono presenti strutture della catena.

Il club è riuscito così a mostrare una mentalità globale e a coniugare il mondo digitale con quello reale attraverso l’organizzazione di eventi locali anche senza la presenza di hotel Soho nelle zone coinvolte.

2) Skyscanner: guida l’utente nella scelta del volo con i chatbot

Skyscanner apre le porte al mondo dei chatbot mettendo al servizio dei clienti che iniziano una conversazione con il brand attraverso Facebook Messenger un bot che guida le persone nella ricerca del volo.

L’operazione è semplicissima per ricevere assistenza basta indicare via chat data, luogo di partenza e di arrivo e il bot risponde individuando tutte le opzioni di viaggio disponibili.

Attualmente non è possibile prenotare in app, ma così come sostenuto da Douglas Cook senior marketing manager del brand, l’azienda punta a migliorare ulteriormente le potenzialità del servizio.

3) Soul Wave House Hotel: Twitter al centro della strategia

Il noto Hotel di Maiorca Soul Wave House di Maiorca è stata una delle prime strutture ricettive capaci di cogliere le opportunità e la popolarità dei social media per coinvolgere i clienti.

La struttura ha messo a disposizione degli ospiti una serie di servizi che vedono protagonista il social dall’uccellino blu: Twitter.

I clienti sono subito invitati a diventarne follower dell’account ufficiale dell’hotel per entrare nella community virtuale#SocialWave.

Con un semplice tweet e con l’utilizzo dell’hashtag #FillMyFridge i clienti possono effettuare le ordinazioni in camera, usufruendo della disponibilità di due Twitter Concierge pronti a soddisfare le richieste degli ospiti.

Inoltre grazie all’utilizzo di una particolare Twitter client app, accessibile esclusivamente tramite la connessione al WiFi dell’hotel gli ospiti possono interagire e conoscersi tra loro.

L’hotel dispone di alcune #TwitterPartySuites in grado di accogliere quattro persone, alle quali sarà offerto un trattamento esclusivo: all’arrivo verranno deliziati con dell’ottimo champagne o un drink energizzante, verrà dato loro uno sconto del 20% in tutti i bar e ristoranti dell’Hotel e per concludere una consumazione gratuita durante i #TwitterPoolParty organizzati ogni venerdì.

Il Digital Marketing è un mezzo che può portare vantaggi ad un settore predisposto alla digitalizzazione. Conoscere le possibilità per le attività di questo settore è il primo passo per portare vantaggi alla propria azienda!

Mirko L.

Mirko L.

Laureato in Marketing, Media e Comunicazione allo IULM di Milano si è Specializzato in Project Management e Social Media unendo la sua passione per la tecnologia e la pubblicità con +15 anni di esperienza nel settore. Dal 2014 fondatore e CTO di Manthea Sagl a Lugano con un forte Team di professionisti capaci ed appassionati.