digital-marketing-per-lo-sport

Non è una novità che l’avvento del digitale abbia coinvolto e trasformato anche il mondo dello sport.

Per capire le enormi evoluzioni che hanno investito il settore basta pensare a come la copertura mediatica di un evento sportivo sia stata totalmente rivoluzionata dalla diffusione dei social media: per avere notizie relative alla propria squadra del cuore non è più necessario attendere l’uscita del giornale ma basta connettersi per avere accesso a tutte le informazioni desiderate.

Il comportamento stesso del pubblico sportivo è totalmente cambiato.

Gli utenti oggi sono costantemente connessi e amano condividere opinioni, pronostici e reazioni sui social network, utilizzano molto internet per informarsi sull’andamento e sui punteggi degli eventi di loro interesse.

Oggi il tifo si fa online e le piattaforme digitali si sono sostituite ai tradizionali bar dello sport.

Considerando la quantità di tempo che gli amanti dello sport trascorrono in rete ogni evento, società sportiva o atleta non può fare a meno di essere presente online con una strategia di digital marketing ben definita che gli consenta di parlare e coinvolgere i fan.

Il digital marketing sportivo non interessa solo società e atleti, ma anche tutte le industrie che offrono prodotti legati allo sport come magliette, divise e tutti i business e i liberi professionisti che offrono servizi nel settore come palestre, centri sportivi, personal trainer.

 

1) STRATEGIA E STRUMENTI PER CONQUISTARE IL PUBBLICO

Prima di pianificare e dar vita alla tua campagna marketing, come in ogni strategia è bene analizzare il target, la concorrenza e definire degli obiettivi.

Poniti delle domande: vuoi aumentare la brand awareness? Vuoi creare maggior engagement con i follower?

Le risposte a queste domande ti aiuteranno a intraprendere la giusta direzione.

Per raggiungere un ampio numero di utenti si possono perseguire delle azioni strategiche che porteranno degli ottimi risultati sia in termini di engagement che di visibilità.

I mezzi e gli strumenti a disposizione del digital marketing per lo sport sono diversi, e nella fase di pianificazione è bene decidere su quali presenziare e in che modo senza dimenticare che ogni piattaforma ha il proprio target e il proprio linguaggio.

Social network: Nel delineare la tua strategia tieni presente che il ruolo dei social è cruciale nella tua strategia, ricorda che mentre le persone assistono in diretta di persona o in TV ad un evento sportivo molto spesso sono contemporaneamente incollati al proprio smartphone pronti a condividere l’esperienza con la community social. Questo comportamento comune rappresenta una grande opportunità per creare contenuti coinvolgenti in Real time. Potresti sfruttare Instagram per mostrare ai fan il dietro le quinte di un evento o di un atleta. Stesso discorso per gli sportivi alla ricerca di un centro presso il quale praticare la loro disciplina preferita, mentre prima ci si lasciava aiutare dal passaparola oggi gli utenti cercano informazioni online. Crea quindi la presenza social della tua attività, definisci un piano editoriale, stabilisci i contenuti da postare per mostrare i corsi che tieni nel tuo centro fitness piuttosto che i benefici ottenuti dai tuoi iscritti.  Offri al tuo pubblico un motivo per interagire con te ad esempio cerca di coinvolgerli creando un hashtag dedicato o lancia un contest.

Sito internet: nella maggior parte dei casi la prima cosa che gli utenti fanno è quella di cercare informazioni di proprio interesse su Google, puoi non farti trovare con il tuo sito web? Il sito sarà il punto di riferimento per tutti i follower, dovrà avere un design accattivante e responsive ma soprattutto dovrà garantire una user experience semplice e intuitiva e dovrà essere ben posizionato a livello SEO con le giuste keyword.

Blog: è fondamentale per intercettare nuovi potenziali clienti, soprattutto nel caso in cui il tuo business offre servizi nel settore sportivo. Non basta inserire la voce blog nel menù del tuo sito, per ottenere dei risultati è fondamentale aggiornarlo costantemente, offrendo consigli e notizie utili ai lettori, è importante che tutti i contenuti siano ottimizzati per i motori di ricerca al fine di conquistare le prime posizioni nei risultati di ricerca.

Newsletter: utilizza la mail come strumento per tenere aggiornati i follower su novità ed eventi previsti.

 

2) DIGITAL MARKETING PER LO SPORT: BEST PRACTICE

Quali sono le buone pratiche da seguire per portare avanti una strategia vincente nel mondo sportivo?

Individuare le giuste piattaforma: essere presenti su tutti i canali digitali non servirà a nulla, è fondamentale capire quale piattaforma è più indicata rispetto alla strategia che si intende perseguire e soprattutto capire su quale canale si riuscirà poi ad avere una presenza costante.

Hashtag e contenuti generati dagli utenti: lanciare e condividere con la community un hasthag ufficiale sarà molto utile per rafforzare la propria identità e per rintracciare i contenuti postati dai follower, contenuti che potrebbero diventare parte integrante della propria strategia di content marketing. Le persone amano sentirsi parte attiva della community che ruota intorno ai propri interessi, ecco perché pensare di condividere contenuti realizzati dagli utenti stessi potrebbe rivelarsi una mossa vincente.

Comunicazione coerente: è bene differenziare il linguaggio da utilizzare sui vari canali, ma è fondamentale mantenere una comunicazione coerente che renda riconoscibile il brand.

 

3) CASI DI SUCCESSO

 

Real Madrid: la prima squadra di calcio che spopola su Snapchat

Che il Real Madrid sia uno dei club sportivi che gestisce al meglio la sua comunicazione digitale ottenendo ottimi risultati in termini di engagement è risaputo, basta dare uno sguardo ai  numeri dei suoi canali social per averne la certezza.

Mossa tattica che ha dato maggiore popolarità al club è stata la partnership stretta con Snapchat nel 2015, che ha fatto del Real Madrid la prima squadra di calcio ad utilizzare il social come canale ufficiale.

Per dare risalto all’iniziativa, il Real Madrid ha chiesto a tutti i tifosi di girare dei video sia all’interno che all’esterno dello stadio, in occasione della partita dell’anno: El Clásico contro il Barcellona.

I marketer che lavorano dietro i canali social della squadra hanno poi selezionato i migliori video montandoli in un unico filmato che è diventato il post inaugurale condiviso su Snapchat. I risultati di questa iniziativa sono stati straordinari, nel giro di poco tempo il profilo ha ottenuto più di mezzo milione di seguaci e più di 185 milioni di Impression.

 

Il personal branding di Cristiano Ronaldo

cristiano-ronaldo-brandCR7 è ormai un brand consolidato sui social e partner principale di verse aziende sponsor tra cui Nike. Ronaldo è il re assoluto dei social, mettendo insieme i numeri che raggiunge con i suoi canali digitali possiamo affermare che è il numero uno rispetto ai suoi colleghi calciatori e a molte star.  La sua strategia risulta vincente in quanto attraverso le immagini il calciatore è in grado di comunicare e mettere insieme fitness, viaggi, famiglia, lusso, tutti argomenti che coinvolgono il suo vasto pubblico.

 

Kayla Itsines conquista il pubblico con il suo canale Instagram

kayla-itsinesHa soli 23 anni l’australiana autrice del programma di allenamento ”Bikini Body Guide” che le ha permesso di diventare la fitness guru internazionale per eccellenza.

La giovane sportiva ha raggiunto il successo e la popolarità a livello internazionale grazie al suo canale Instagram dove conta più di 11 milioni di fan.

Il segreto del suo successo?
Coinvolge gli utenti attraverso una strategia di content marketing che prevede la pubblicazione di immagini in cui la giovane mostra il suo corpo perfetto alternate a foto in cui grazie alla tecnica del prima e dopo si evidenziano i risultati raggiunti da chi segue il suo programma.

 

Alessandra G.

Alessandra G.

Alessandra, consulente di web marketing e web editor, curiosa di natura, cacciatrice di novità e tendenze, Geek girl, ha sempre lo smartphone in mano. Svolge in ambito digital consulenze aziendali e formazione.

Leave a Reply