enogastronomia-siti-web-manthea-lugano

Un binomio vincente per un mercato in crescita

Il cibo è un bene primario per l’uomo, da sempre centrale per la sua importanza e conosciuto in tutte le sue sfaccettature. Da ormai diversi anni a questa parte, tutto ciò che ruota intorno all’enogastronomia sta assumendo, tuttavia, un significato ancora più forte e distintivo; qualcosa che va al di sopra della semplice ricerca di sapori e combinazioni, qualcosa che supera il semplice concetto di gusto. Ciò che oggi significa enogastronomia è il frutto di più ingredienti (per rimanere in tema), una concetto che si fonda su storia e tradizioni, particolarità e tratti caratterizzanti. Il piatto in tavola non è più solo un mero elemento di nutrizione, ma una vera e propria opera d’arte che va custodita, le cui origini vanno conosciute e valorizzate. Di pari passo a questa tendenza, il business dell’enogastronomia non ha potuto che beneficiarne, ed il mondo del web non si è lasciato certamente sfuggire l’occasione per essere una volta di più protagonista. In che modo? Scopriamolo insieme, analizzando come internet ed enogastronomia vanno a braccetto nel nuovo millennio e come il primo sia assolutamente funzionale, se non indispensabile oggigiorno, al secondo.

Se sei un commerciante di prodotti tipici, se ci metti passione e sacrificio nel reperire le migliori materie prime e nell’usarle al meglio, sai che tutto questo è molto importante per garantire ai tuoi clienti un prodotto di qualità giorno per giorno. Questo impegno, da solo, oggi non è più sufficiente per farti conoscere e per far apprezzare ad una platea sempre più ampia il frutto del lavoro quotidiano. La tua bottega che affaccia sulla strada e le tue partecipazioni alle fiere di settore sono senza dubbio importanti per la vendita, ma lo sono al pari di un’identità online che, nel secondo millennio, specialmente nel settore dell’enogastronomia, è quanto mai fondamentale per esportare la storia e la tradizione tua come produttore, ma soprattutto il valore e la bontà di ciò che proponi.

 

1) L’enogastronomia viaggia online

vino e digital marketing manthea luganoL’enogastronomia è un settore dove la concorrenza è spietata, in cui l’autenticità e l’innovazione dei prodotti devono viaggiare di pari passo. Rinnovarsi è d’obbligo, ma senza snaturare le origini, il come ed il perché alla base dei prodotti. Conoscerai senz’altro Slow Food, che ha proprio nella filosofia di produzione il suo marchio di fabbrica: “Un’associazione no profit impegnata a ridare valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi”. Molte associazioni legate al cibo come questa, molti concorrenti diretti e tantissime altre aziende e privati potenzialmente interessati ai tuoi prodotti sono già online, perché è qui che questo mercato sta trovando sempre più spazio per diffondersi e farsi conoscere senza confini territoriali. E tu cosa aspetti?

Naturalmente non puoi occuparti tu di questo, il tuo compito è e deve rimanere quello di garantire ai tuoi clienti sempre prodotti dai gusti inconfondibili e materie prime di qualità. Per costruire il tuo valore e la tua identità online, per creare una vetrina adeguata ai prodotti d’eccellenza che vuoi promuovere, occorre affidarti ad esperti del settore, che siano in grado di dare voce a dei barattoli di marmellata, a dei salumi o a dei formaggi; insomma, a tutto ciò che fa parte del tuo business.

 

2) I prodotti enogastronomici tra racconto e immagini

Creare un sito web enogastronomico su misura è quindi il primo passo per permettere ai tuoi potenziali clienti di sapere chi sei, di poterti trovare, di conoscere i tuoi prodotti, comprenderne il valore e perché preferirli ad altri, passando infine allo step conclusivo: l’acquisto. Quando crei il tuo sito internet, tuttavia, devi fare attenzione a non commettere uno degli errori più classici: limitarti all’aspetto legato alla vendita, senza curare la parte che precede l’acquisto del prodotto, lo storytelling. In un mercato agguerrito come quello enogastronomico, dove le persone sono naturalmente molto diffidenti, specialmente online, occorre accompagnare il potenziale cliente in un percorso conoscitivo di noi e dei nostri prodotti; solo allora sarà sicuro e deciso nel fare l’acquisto; e lo farà con piacere!

Una volta introdotti i prodotti enogastronomici, occorre affiancare ad una parte testuale una parte fotografica, con delle foto che siano professionali ed accattivanti, che sappiano ritrarre gli alimenti nelle loro pose migliori. Le immagini relative al cibo molto spesso parlano da sole, ed è molto importante spingere su questo aspetto per catturare l’attenzione dei clienti ed affascinarli nel processo di conoscenza dei nostri prodotti.

 

3) Lo strumento di vendita online: l’e-commerce

sviluppo-sito-web-per-aziende-vinicoleCompletati gli step preparatori, passiamo allo strumento utilizzato per la vendita online: l’e-commerce, un negozio a tutti gli effetti traslato sul web. Avere un sito su misura senza un e-commerce, per te che vendi prodotti legati all’enogastronomia, equivarrebbe ad essere titolari di un negozio senza cassa. Capisci come avere una piattaforma di vendite online sia fondamentale per convertire l’interesse dei visitatori in acquisti.

Quando ti appresti a creare un sito e-commerce è bene predisporre tutto al meglio, per soddisfare le esigenze dei clienti e garantire un’esperienza di acquisto eccellente, senza problemi. Ricorda che non vendi dispositivi elettronici o capi d’abbigliamento: i tuoi prodotti, una volta venduti ed aperti, non possono tornare più indietro ed essere riutilizzati. Dovrai quindi essere in grado di organizzare il tuo magazzino adeguatamente sotto il punto di vista delle scorte, fare in modo che i prodotti arrivino freschi ed integri ai tuoi clienti, che contengano sempre le informazioni di produzione e tutto ciò che ritieni debbano sapere sulla provenienza e sul consumo dell’alimento.

 

4) E-commerce enogastronomici: gli esempi da seguire

Prima di lasciarti, abbiamo il piacere di lasciarti alcuni esempi di e-commerce legati ai prodotti enogastronomici molto validi. Prendendo spunto da queste piattaforme, analizzandole nel dettaglio e facendo tuoi gli aspetti di maggior interesse, contribuirai senz’altro ad una configurazione e ad un lancio ottimale del tuo sito di vendita.

  • La mozzarella di bufala campana è senza dubbio tra gli alimenti più rinomati al mondo. Unica ed inconfondibile nel suo genere, trova nel sud della Campania, in Italia, il luogo ideale per essere prodotta. Ed è proprio qui, a Battipaglia, a pochi kilometri da Salerno, che si trova una delle aziende che maggiormente riesce a trasmettere ai propri clienti l’unicità di un prodotto così inflazionato ed emulato in ogni parte del pianeta: la mozzarella, appunto. La Zizzona Di Battipaglia, questo il nome dell’azienda, prima racconta ogni latticino e poi lo propone per la vendita. Tra le righe è possibile letteralmente innamorarsi del prodotto, capire perché e cosa lo rende unico; a quel punto il clic per l’acquisto è solo una naturale conseguenza di un mix di suggestioni sapientemente amalgamate.
  • Gustavoo nasce come Marketplace per la vendita di prodotti enogastronomici tipici delle diverse regioni italiane. In Gustavoo la storia e la presentazione di ogni singolo prodotto è un racconto, pronto ad incantare il visitatore. Questo progetto ha puntato in maniera molto forte sulla potenza dell’immagine, su forme e colori che le eccellenze enogastronomiche portano naturalmente con sé. Un’idea condivisibile, se è vero che molto spesso i prodotti che consumiamo a tavola sono una bellezza anche per gli occhi, oltre che per il palato.

Leave a Reply