Skip to main content

L’ Evoluzione del web.
Con l’avvento di Internet si sono sviluppati modi di comunicare e fare pubblicità mai visti prima.

evoluzione del web

Manthea | Web Design , Web Marketing

Il web, da quando è stato reso disponibile per tutti, ha realmente creato un abisso sociale chiamato “Digital Divide” tra chi utilizza la rete e chi no. Anche e soprattutto le aziende sono state colpite da questo fenomeno che ha investito senza preavviso il modo di fare business e di fare pubblicità.

Inizialmente (e fino a poco tempo fa) il web era utilizzato prevalentemente come “Vetrina” attraverso una comunicazione univoca come tutti gli altri media tradizionali: Stampa, Televisione, Radio.

I messaggi pubblicitari attraverso i media tradizionali sono sempre stati percepiti passivamente dagli utenti e col tempo sono quasi diventati come un “sottofondo”, un qualcosa da “evitare”, facendo praticamente sprecare ingenti somme alle aziende che investivano per emergere nel mercato.

L’evoluzione

La vera evoluzione è la nascita della Comunicazione Web 2.0.

Il concetto è semplice, invece della comunicazione unidirezionale (azienda –> utente), il 2.0 è la comunicazione bidirezionale (azienda –> utente –> azienda).

Possiamo dire che la comunicazione bidirezionale è la madre dei social network.

Grazie a sondaggi, votazioni, contest, concorsi, recensioni, valutazioni, customer care e molto altro il Web 2.0 ha rivoluzionato non solo il modo di fare pubblicità ma soprattutto il modo di fare business. La vicinanza con il cliente finale porta innumerevoli guadagni sia a livello di percezione del brand, sia alla percezione dell’affidabilità aziendale attraverso “Meccanismi di engagement” (coinvolgimento) i quali portano alla fidelizzazione delle utenze.

Quindi invece che parlare del prodotto si parla delle persone, dei clienti.

Esempi concreti li abbiamo avuti sotto gli occhi per mesi, basti pensare alle campagne pubblicitarie di grandi brand che hanno caratterizzato il 2013: Nutella sei Tu, Condividi una Coca Cola, le bottiglie Fai da te di Heineken, i gelati Magnum  Pleasure e Nike ID alcuni esempi.

Il Marketing Collaborativo: esempio “Nutella sei tu”

La campagna pubblicitaria della Ferrero per sponsorizzare la sua famosissima Nutella è stato un successo planetario, il target che consuma questo prodotto è talmente frammentato che era difficile raggiungerlo allora hanno fatto in modo che venisse “lui” utilizzando i social network.

In pochi sanno che l’idea di personalizzare con nomi le confezioni del prodotto è partita dagli utenti su Facebook e non dalla azienda, diventando il fenomeno virale che ha investito tutto il mondo. Poco dopo i brand più grandi e famosi del mondo hanno seguito la scia personalizzandola per i propri prodotti creando il fenomeno del Marketing Collaborativo utilizzando un mix vincente di “passaparola” e Social Network.

Redazione Manthea

Redazione Manthea

Un Team composto da professionisti ed esperti del settore Digital Marketing. Condividiamo ed informiamo su un mondo sempre più complesso ed ampio, mettendo nero su bianco quelle che sono le nostre esperienze sul campo.