Stai pianificando le tue campagne di Facebook advertising?
Hai mai sentito parlare di Facebook Custom Event e Custom Audience?
Vediamo nel dettaglio questi due strumenti indispensabili per dar vita a campagne di successo.

 

1. Facebook Custom Event: cosa sono e come funzionano?

Quando un utente compie un’azione sul nostro sito web ad esempio aggiunge un prodotto al carrello il pixel di Facebook entra in azione e la registra come evento.

Monitorare gli eventi aiuta brand e inserzionisti a comprendere meglio il customer journey dei propri clienti e di conseguenze sviluppare strategie di marketing mirate.

I modelli di apprendimento automatico di Facebook grazie alla comprensione degli eventi, offrono efficaci funzioni di targetizzazione, ottimizzazione, e misurazione agli inserzionisti.

Nello specifico ci sono due tipologie di eventi: quelli standard e quelli custom.

Standard event: sono azioni predefinite da Facebook stesso e possono essere utilizzati per registrare conversioni, ottimizzare per le conversioni e creare un pubblico.

Custom event: sono azioni che non rientrano in quelle comprese dagli eventi standard, ma sono appunto personalizzabili dall’inserzionista che può assegnare loro un nome univoco per tracciare e misurare una determinata azione che viene compiuta dal pubblico sul sito web.
Gli eventi personalizzati non sono necessariamente legati a un URL. Il tracciamento delle conversioni avviene aggiungendo una stringa di codice nella pagina d’ interesse.

I custom event forniscono i dati statistici e la targetizzazione sull’evento, ma non la misurazione o l’ottimizzazione come accade con quelli standard. Inoltre sono comunemente utilizzati per raccogliere più dati di quelli offerti da un evento standard. Gli eventi custom possono vengono poi utilizzati per definire segmenti di pubblico personalizzato e per l’ottimizzazione delle inserzioni.

Sfruttando gli eventi è possibile creare automaticamente un pubblico personalizzato in base alle azioni che le persone hanno eseguito all’interno di un’app o di un sito web. E’ quindi possibile targetizzare questo pubblico con inserzioni pertinenti ed effettuare campagne di remarketing su un audience che ha compiuto una specifica azione.
 

2. Custom audience: raggiungere il pubblico giusto

Come accennato prima, Facebook offre la possibilità di creare custom audience, ciò facilita la creazione di campagne performanti.
Cosa intendiamo esattamente con il termine custom audience?

Le custom audience sono segmenti di pubblico creati sulla base delle interazioni dei clienti con i canali digitali di un brand, azioni raccolte grazie al pixel di Facebook, raggiungibili tramite l’advertising. In altre parole i pubblici personalizzati sono composti da utenti che sono già entrati in contatto con un business, motivo per cui costituiscono uno strumento eccellente per creare campagne di remarketing.

Per creare una custom audience è possibile utilizzare diverse fonti: elenco clienti, visitatori del sito web o di un’applicazione, utenti che hanno interagito su Facebook.

Analizziamo i diversi tipi di pubblico personalizzato nel dettaglio.

1) Pubblico personalizzato dal sito web
Per poter utilizzare il traffico generato dal sito web come fonte è necessario aver installato correttamente il pixel di Facebook. E’ possibile creare un pubblico personalizzato dal sito web che comprende tutti i visitatori o quelli che visitano pagine specifiche. Ad esempio si può creare una custom audience per raggiungere le persone che hanno visitato una specifica pagina di un prodotto ma non hanno ultimato l’acquisto, e settare una campagna mirata che invita questo gruppo di utenti a tornare sulla pagina del prodotto. Oppure ancora restringere l’arco temporale e creando un pubblico fatto dai visitatori del sito web negli ultimi 30 giorni.
Si può raffinare ancora e creare campagne specifiche rivolte a coloro i quali hanno visto pagine web specifiche ma non altre, oppure persone che non hanno fatto visita per un certo periodo di tempo oppure in fine in base agli eventi generati sul sito web.

2) Pubblico generato da file clienti
Se si possiede un database di contatti è possibile rintracciarli su Facebook mediante i dati raccolti, come ad esempio e-mail, numero di telefono. Come funziona? Mediante un processo di ricerca di corrispondenza Facebook rintraccerà gli utenti legati ai dati del file inserito e mostrerà loro le inserzioni.
Maggiori saranno le informazioni fornite, migliore sarà il tasso di corrispondenza.

3) Custom Audience da interazioni
Un’altra valida alternativa è quella di creare un pubblico personalizzato sulla base delle interazioni, ossia composto dagli utenti che hanno interagito con i contenuti di un brand all’interno di una delle piattaforme di Facebook.
Quando parliamo di interazioni intendiamo azioni come le visualizzazione di un video piuttosto che l’apertura di un modulo di contatto.
Usando un pubblico personalizzato in base alle interazioni è possibile anche eseguire la targetizzazione delle persone che hanno eseguito queste azioni con le inserzioni.

4) Pubblico Personalizzato da attività nell’applicazione
Quest’ultima opzione permette di creare un pubblico che comprende tutti gli utenti che hanno eseguito un’azione specifica all’interno di un’ app:
– tutte le persone che hanno aperto l’app
– utenti più attivi
– utenti per importo dell’acquisto
– utenti per segmento
– in base agli eventi generati all’interno dell’app

Per ogni account pubblicitario è possibile creare fino a 500 gruppi di pubblico personalizzato.
 

3. Come utilizzare le custom audience?

I pubblici personalizzati sono utili in diversi contesti:

I. Per intercettare nuovamente i clienti: se i vecchi clienti si son dimenticati di voi una campagna potrebbe farli riattivare e riprendere una relazione con il vostro brand.
II. Per fare campagne mirate sulla base di specifici comportamenti e interessi degli utenti. Può essere utile fare delle inserzioni legate allo step del funnel di conversione in cui si trovano.
III. Offrire promozioni ad hoc sulla base dell’interesse mostrato verso un prodotto servizio dell’azienda.
 

4. Conclusioni

Custom Event e Custom Audience rappresentano una grande opportunità per chi vuole dar vita ad una strategia vincente ed ottenere risultati eccellenti con l’advertising. Se utilizzati in maniera strategica, con i giusti messaggi promozionali, i pubblici personalizzati contribuiscono ad un incremento delle vendite a costi più bassi.
Con le Custom Audience è possibile dare il messaggio giusto al pubblico giusto.

Marco B. - Digital Marketing Strategist & SEO Specialist

Marco B. - Digital Marketing Strategist & SEO Specialist

Esperto Digital Marketer, con 8+ anni di esperienza nel settore, predilige l'approccio analitico e data driven ed è fan di strategie innovative e complesse. SEO Specialist e Facebook Ads Expert si occupa delle strategie di Digital Marketing e del Project Management per Manthea.ch