Il Marketing nel corso degli anni ha subito una vera e propria trasformazione. Con l’avvento di internet il Marketing tradizionale ha ceduto il passo al marketing digitale.

I canali offline oggi non sono più sufficienti, se un’azienda desidera farsi conoscere deve necessariamente integrarli con quelli online.

Si sente spesso parlare di digital marketing ma di cosa si tratta esattamente? E quali sono gli strumenti del Digital Marketing?

In questo articolo scopriremo insieme cos’è e quali strumenti sono indispensabili soprattutto alle aziende.

 

Marketing digitale: cos’è

Tra le tante definizioni che sono state date nel tempo, possiamo affermare che con il termine marketing digitale si fa riferimento alla promozione di brand, prodotti o servizi attraverso i mezzi che utilizzano la tecnologia e internet.

Le aziende sfruttano canali digitali come motori di ricerca, social media, e-mail, siti web per raggiungere e connettersi con i clienti attuali e potenziali.

L’utilizzo esclusivo dei canali digitali è il principale fattore che differenzia il Digital Marketing da quello tradizionale. Ma in realtà analizzando bene il concetto, le differenze vanno ben oltre gli strumenti utilizzati.

Il Marketing tradizionale è unidirezionale e statico al contrario di quello digitale che è invece dinamico e in continua evoluzione. Cambia anche il ruolo del consumatore, grazie al mondo online la comunicazione diventa bidirezionale, il cliente può interagire con i brand, cosa che ovviamente non poteva fare prima con un annuncio stampato o un cartellone pubblicitario.

Il Digital Marketing unisce sostanzialmente i fondamenti del Marketing tradizionale alle caratteristiche di internet e aiuta le imprese a stabilire un rapporto solido e duraturo con la propria clientela.

Il Marketing digitale ha sovrastato completamente quello tradizionale? Assolutamente no, anzi affinché abbia successo è ancora necessario integrare i canali online con quelli offline puntando su un Marketing multichannel.

Il Digital marketing presenta differenti punti di forza. Primo fra tutti è la segmentazione del pubblico a cui ci si rivolge e la personalizzazione del messaggio. Un’azienda può così differenziare la propria offerta in base al consumatore e alle sue esigenze.

Altro punto di forza è la misurabilità dell’efficacia di una campagna. Le nuove tecnologie infatti offrono ai marketers strumenti utili per monitorare costantemente i risultati e mettere a tiro la strategia.

 

I principali strumenti del Digital Marketing

Il Digital Marketing comprende tutta una serie di attività che utilizzano canali e tattiche differenti. Analizziamole insieme.

1.SEO

Per SEO ovvero Search Engine Optimization si intende l’insieme di tutte le attività volte a migliorare il posizionamento di un sito o una pagina web nei risultati organici dei motori di ricerca. Risultare nelle prime posizioni della Serp di Google aumenta non solo i click su un sito web ma soprattutto la visibilità.

Esistono diversi modi per avvicinarsi alla SEO al fine di generare traffico qualificato ad un sito web. Questi includono la SEO ON-PAGE, OFF-PAGE e tecnico.

2.SEA

Per SEA ovvero Search Engine Advertising si intende invece l’insieme delle attività a pagamento per ottenere traffico verso un sito. È possibile infatti acquistare traffico qualificato attraverso gli annunci di ricerca a pagamento. Come funziona? Un inserzionista paga un annuncio per far sì che appaia in cima alla Serp. Ogni motore di ricerca ha la sua piattaforma per acquistare questi annunci, la più diffusa è sicuramente Google Adwords. Una volta scelta la parola chiave gli inserzionisti partecipano ad una vera e propria asta. La modalità di acquisto degli annunci di SEA è il PPC o pay-per-click, ovvero si paga solo nel momento in cui l’utente clicca sull’annuncio pubblicizzato.

3. Social Media Marketing

Per SMM si intendono tutte quelle attività finalizzate a promuovere un brand tramite i social network. Tra Instagram, Facebook, Twitter, Tik Tok oggi il mondo dei social è molto vasto e permette di raggiungere un’ampia fetta di pubblico. È fondamentale però individuare quale sia la piattaforma giusta in base agli obbiettivi e al pubblico che si vuole intercettare.

4. Content marketing

Con questo termine si indica la creazione e la promozione di contenuti allo scopo di generare maggiore consapevolezza del brand, crescita del traffico e generazione di lead. Post di un blog, contenuti di un sito web, E-book o infografiche rappresentano i principali canali utilizzati per creare una strategia di content marketing vincente.

5. DEM

Dem acronimo di Direct Email Marketing non è altro che l’invio di newsletter o mail promozionali con l’obiettivo di acquisire nuovi contatti, aumentare la brand awareness o ancora le vendite. È una tipologia di marketing one to one in quanto l’invio avviene alla singola persona e la comunicazione è diretta tra brand e cliente.

6. Video marketing

Il video marketing è qualcosa di relativamente nuovo, ma diventato tanto popolare da doverlo prendere in considerazione.

Youtube, secondo motore di ricerca più utilizzato, ha portato il video a diventare un canale attraverso cui pubblicizzare prodotti o servizi e aumentare la consapevolezza del brand. Ma non solo Youtube, anche altre piattaforme come Facebook o Instagram possono rivelarsi particolarmente utili per fare video marketing.

 

Perché il digital marketing è utile alle aziende?

Se il cambiamento è uno dei principali aspetti che influiscono sulla crescita di un’impresa, nel 2021 non si può pensare di non costruire una presenza online e rimanere indietro.

Perché puntare sul Digital Marketing? Innanzitutto per rimanere competitivi. Oggi i consumatori sono sempre più connessi, prima di acquistare si informano e lo fanno sul web. Non essere presenti comporterebbe il rischio di perdere una larga fetta di mercato e lasciare spazio alla concorrenza. Perché non intercettare potenziali clienti là dove trascorrono la maggior parte del loro tempo ovvero su Internet?

Il Digital Marketing consente, a differenza dei metodi tradizionali di raggiungere un pubblico ben definito attraverso la targettizzazione per creare campagne mirate e ottenere maggiori conversioni.

I canali digitali aiutano inoltre a creare delle vere e proprie relazioni. Oggi i consumatori desiderano interagire con i brand e lo fanno ad esempio tramite i social network. Attraverso i social le aziende possono costruire relazioni durature ne tempo con i clienti attuali e potenziali.

Il Marketing digitale infine aiuta le imprese ad ottenere risultati anche senza dover spendere un budget eccessivamente elevato come spesso accade con i canali tradizionali.

 

Conclusioni

Ora che è chiaro cos’è il Digital Marketing e perché è utile, tutte le aziende grandi o piccole che siano devono cogliere l’opportunità che questa tipologia di Marketing offre al loro business. Solo investendo nel digitale potranno ottenere successo e crescere.

Alessandra G. - Copywriter & WhatsApp Marketing Expert

Alessandra G. - Copywriter & WhatsApp Marketing Expert

Alessandra, consulente di web marketing e web editor, curiosa di natura, cacciatrice di novità e tendenze, Geek girl, ha sempre lo smartphone in mano. Svolge in ambito digital consulenze aziendali e formazione.