i-trend-del-digital-marketing-nel-2019

Il mondo del digital marketing è in continua evoluzione, rimanere al passo con i tempi è fondamentale per sviluppare una strategia di successo.

Se il 2018 è stato l’anno in cui intelligenza artificiale e la realtà aumentata hanno dominato la scena del panorama digitale, quali saranno le novità che ci riserverà il 2019?

Oggi scopriremo i principali trend da tenere d’occhio e da applicare al proprio business per avere una marcia in più ed essere competitivi e innovativi sul mercato.

1) Chatbot

chatbot-digital-marketing-2019Anche nel 2019, i chatbot si riconfermano un eccellente strumento, sempre più utilizzato dai brand per relazionarsi con la propria clientela. Il mondo dei chatbot è in costante crescita e a differenza dello scorso anno ci sono dei cambiamenti sostanziali che aprono le porte a nuovi impieghi e metodi d’utilizzo.

Se fino ad oggi i chatbot sono stati principalmente adoperati per il customer service o per guidare l’utente nel processo d’acquisto, il futuro di questa nuova tecnologia potrebbe essere del tutto diverso.

Nei prossimi anni i chatbot saranno programmati per svolgere diverse funzioni come ad esempio quella di semplificare i pagamenti online o guidare l’utente nella costruzione di un sito internet.

Nel 2019 i bot saranno destinati a diventare parte integrante del web, questo farà sì che i consumatori percepiranno il dialogo con gli assistenti virtuali come un qualcosa di normale se non addirittura scontato.

Questo prezioso strumento non può essere tralasciato dalle imprese, e chi ancora non dispone di un chatbot dovrebbe valutare la possibilità di crearne uno e integrarlo nella propria strategia, per sfruttarne tutte le sue potenzialità.

 

2) Intelligenza artificiale e assistenti vocali

intelligenza-artificialeL’intelligenza artificiale negli ultimi anni ha permesso di compiere notevoli progressi nel campo dell’elaborazione del linguaggio naturale, dell’automazione e dell’apprendimento automatico, consentendo agli assistenti virtuali di diventare sempre più smart.

Oggi sono diversi gli utenti che scelgono di far entrare nelle proprie abitazioni assistenti vocali come Google Home o Apple HomePod, strumenti che supportano in maniera intelligente le persone nella loro vita quotidiana domestica.

Le previsioni per il futuro degli assistenti virtuali sono più che rosee, ciò porta a pensare che ben presto tali strumenti rappresenteranno un nuovo canale per gli annunci pubblicitari. Chi ha detto che Google, Apple e Amazon non ci stiano già lavorando?

 

3) Voice search

voice search“Hey Siri qual è la pizzeria più buona della città?” “Hey Siri trovami la ricetta della torta di mele”.

A chi non è mai capitato di interrogare l’assistente vocale del proprio smartphone per ottenere informazioni utili?

Nell’ambito delle ricerche, quelle vocali sembrano destinate a ricoprire un ruolo fondamentale che non può essere trascurato soprattutto da chi si occupa di SEO.

Il territorio è ancora poco esplorato, ma date le buone possibilità di intercettare gli utenti è utile iniziare a muoversi e ad approcciarsi a questa tendenza sin da subito e lavorare sull’ottimizzazione di un sito web per le ricerche vocali.

Cosa vuol dire per la SEO?

Utilizzare un linguaggio diretto e semplice che sia facilmente comprensibile per il proprio target di riferimento, servirsi di elenchi puntati ma soprattutto analizzare le keyword per comprendere realmente cosa gli utenti vogliono, in modo da fornire risposte adeguate ai loro bisogni.

 

4) Visual search

Oltre alla voice search, anche la visual search rappresenta un’importante tendenza nel campo del digital marketing.

La ricerca per immagini non è certo una novità, ma a differenza del testo, le foto possono migliorare l’esperienza dell’utente fornendo risultati più specifici.

È bene quindi monitorare questo trend per comprenderne le sue potenzialità soprattutto in termini di content marketing.

 

5) Video Live

Negli ultimi anni il formato video occupa un ruolo da protagonista nel campo digitale. I video sono arrivati ad ottenere milioni di visualizzazioni da parte di un pubblico sempre più vasto, tutto ciò grazie anche a piattaforme come FacebookYoutube, Netflix e Amazon Prime.

Questo perché la soglia di attenzione degli utenti è molto bassa, motivo per cui le persone preferiscono guardare un video piuttosto che leggere un articolo di un blog. Ma il vero trend del 2019 saranno i video live.

Molti brand stanno iniziando ad inserire questo nuovo format all’interno della propria strategia digitale.

Ti sei mai chiesto perché le dirette piacciono così tanto?

Il motivo è semplice: vengono percepite come un qualcosa di autentico.

Attraverso i video live i brand possono dimostrare ai propri consumatori di essere leali e trasparenti, non viene mostrato ciò che si vuole fare vedere ma semplicemente ciò che l’azienda è realmente.

Definire e progettare una buona strategia basata sui video live attraverso i giusti canali nel 2019 non può che essere la strada giusta da seguire.

 

6) Influencer marketing

chiara-ferragni-influencerL’influencer marketing è diventato un vero e proprio fenomeno tanto da poter essere considerato uno dei principali canali di comunicazione che non ha nulla da invidiare ai social o alla tv.

La tendenza che si sta consolidando negli ultimi anni lato brand è quella di scegliere alcuni influencer per pubblicizzare i propri prodotti o servizi.

Cosa cambierà nel 2019? La qualità avrà la meglio sulla quantità.

La notorietà di un influencer non sempre è sinonimo di qualità e di numeri elevati in termini di engagement.

Questo il motivo principale che sta lasciando spazio al fenomeno del micro influencer marketing.

I volti meno noti del web e dei canali social pur avendo un numero di follower nettamente più basso rispetto ai big, riescono spesso ad ottenere più successo in termini di visualizzazioni e coinvolgimento del pubblico.

Quindi scegliere un micro influencer per pubblicizzare un brand potrebbe portare risultati migliori ad un costo decimante ridotto.

 

7) Social commerce

I social media negli ultimi tempi hanno avuto un forte impatto nel processo d’acquisto.

Piattaforme come Facebook e Instagram sono diventati strumenti utili sia per quanto riguarda la vendita che per la fidelizzazione dei clienti.

Nel 2019 uno dei trend sarà proprio il social commerce: attraverso una semplice foto del prodotto, cliccando su “compra ora” l’utente potrà effettuare il suo acquisto.

Attualmente i settori in cui il social commerce sta riscuotendo maggiore successo sono: quello dell’abbigliamento, degli accessori e della cosmesi, ma in futuro questa tendenza sembra sia destinata ad estendersi anche ad altri campi.


8) Conclusioni

Possiamo dire che il 2019 sarà l’anno in cui il consumatore ricoprirà un ruolo centrale all’interno delle strategie di marketing che dovranno essere personalizzate.

Per non rimanere indietro, le aziende dovranno dunque adeguarsi alle nuove tendenze pianificando azioni di marketing che includano, se non tutti, almeno alcuni di questi trend.

 

Alessandra G.

Alessandra G.

Alessandra, consulente di web marketing e web editor, curiosa di natura, cacciatrice di novità e tendenze, Geek girl, ha sempre lo smartphone in mano. Svolge in ambito digital consulenze aziendali e formazione.

Leave a Reply