la pubblicita su instagram

Instagram, il famoso social fotografico dalla sua nascita ad oggi è cresciuto rapidamente, diventando una piattaforma sempre più utilizzata dagli utenti per connettersi con i brand.

Il social ha un forte impatto visivo, immagini e video sono infatti i protagonisti indiscussi attraverso cui catturare l’attenzione della community e comunicare un messaggio in modo facile e veloce.

Un valido strumento per le aziende, le quali possono utilizzare Instagram come vetrina per mostrare i propri prodotti o servizi e intercettare nuovi potenziali clienti.

Attraverso le varie feature che caratterizzano l’applicazione è possibile coinvolgere gli utenti e fidelizzarli.

Hai deciso di inserire Instagram nella tua strategia di social media marketing?

Vuoi investire nella pubblicità sulla piattaforma e ottenere risultati ma non sai da dove iniziare?

Oggi scopriremo insieme le differenti tipologie di annunci su Instagram, come crearli e soprattutto perché investire in Instagram Ads.

 

1) Perché fare pubblicità su Instagram?

Instagram è un social molto utilizzato che vanta un numero notevole di utenti attivi nel mondo pari a 700 milioni.

Una delle peculiarità che ha contribuito a decretare il successo dell’applicazione è la sua capacità di favorire le interazioni.

Perché dovresti decidere di investire tempo e denaro per promuovere il tuo brand su Instagram?

La motivazione principale è certamente legata alla copertura dei post, che mediante le inserzioni pubblicitarie diventa più ampia rispetto a quella organica. Un’altra buona ragione sta nel fatto che gli annunci non sono invasivi per gli utenti perché si integrano alla perfezione sia nel feed che nelle storie e soprattutto perché potrai sfruttare il forte impatto visivo del social per fare storytelling e far conoscere il tuo brand e i tuoi prodotti.

 

2) Tipologia di Annunci

Instagram offre sempre più opportunità agli inserzionisti mettendo a loro disposizione differenti tipologie di annunci tra inserzioni fotografiche e Stories. Nel dettaglio per le tue campagne potrai scegliere:

  • Annuncio fotografico: è quello più semplice e più comune. Questo tipo di annuncio permette di sponsorizzare una foto;
  • Annuncio video: la piattaforma consente di sponsorizzare contenuti video dalla durata massima di 60 secondi;
  • Annunci carosello: le carousel Ads rappresentano una valida alternativa per tutti gli inserzionisti che desiderano mostrare più immagini nella stessa inserzione. Con questa tipologia di annunci è infatti possibile realizzare un post fotografico multiplo inserendo da 2 a 10 immagini o video che l’utente visualizzerà scorrendo in maniera molto rapida.
  • Inserzioni con raccolta: grazie all’opzione Vendita, questa tipologia di annuncio è particolarmente efficace e utile per chi possiede un e-commerce. Con un layout a griglia è possibile mostrare attraverso foto, video o entrambi tre prodotti che si andranno a posizionare sotto l’immagine principale.
  • Inserzioni in Esplora: gli annunci nel feed esplora aiutano ad ampliare le campagne. L’annuncio viene visualizzato dall’utente solo dopo che avrà cliccato su una foto o un video nella sezione Esplora.
  • Stories Ads: gli annunci nelle storie vengono inseriti tra storie organiche, non risulteranno così troppo invasivi per gli utenti.

 

3) Come fare pubblicità su Instagram

Da dove iniziare? Potrai pubblicare i tuoi annunci all’interno dell’app o attraverso il business manager.

Promuovere i contenuti che hai postato sul social direttamente dall’app è il modo più semplice per pubblicare un’inserzione.

Ma potrai scegliere anche di collegare il tuo account Instagram aziendale al Business Manager di Facebook, opzione consigliata per le aziende.

Fatto ciò dovrai selezionare l’obiettivo della tua campagna scegliendo tra:

  • Notorietà: grazie agli annunci sulla piattaforma potrai far conoscere il tuo brand, i tuoi prodotti o servizi.
  • Considerazione: potrai spingere gli utenti a visitare il tuo sito web, richiedere informazioni suoi tuoi prodotti o servizi o ancora portarli a visualizzare un video.
  • Conversione: potrai aumentare le vendite

Scelto l’obiettivo che intendi raggiungere dovrai concentrarti sul targeting e sul posizionamento. Per quanto riguarda il targeting potrai profilare gli utenti in base a dati demografici definendo sesso, età, luogo e interessi o attraverso la creazione di un pubblico lookalike. Di cosa si tratta? Di un pubblico simile rispetto agli altri segmenti di target precedentemente creati.

Per il posizionamento invece potrai scegliere su quale piattaforma e soprattutto dove desideri che i tuoi annunci vengano visualizzati. Questo passaggio è fondamentale soprattutto se il tuo obiettivo è mostrare annunci solo su Instagram. Se scegli di ignorare questo passaggio, Facebook consentirà la pubblicazione delle tue inserzioni su entrambe le piattaforme. Potrai inoltre optare per la sponsorizzazione degli annunci nelle stories o nel feed.

Ora non ti resterà che impostare il budget e la durata (inizio e fine) di pubblicazione dei tuoi annunci per dare il via alle tue campagne Instagram.

 

4) Best practice per la pubblicità su Instagram

Con una buona strategia è possibile ottenere un ROI elevato, ma è bene adottare alcuni piccoli accorgimenti.

  1. Utilizza immagini di qualità Le immagini sono il cuore di Instagram, scegliere con cura scatti di qualità è fondamentale per catturare l’attenzione dell’utente. Saresti colpito da una foto sgranata?
  2. Conosci la tua audience Studia il pubblico che intendi raggiungere per conoscerlo a fondo e creare contenuti che siano in grado di coinvolgerlo.
  3. Usa gli hashtag in modo corretto

Molto spesso si cade nell’errore di utilizzare un numero elevato di hashtag. Anche senza eccedere potrai aumentare l’engagement. Utilizza quelli più rilevanti per il tuo settore e non dimenticare di crearne uno tuo, riconducibile al tuo business.

  1. Inserisci poco testo nelle tue ads Su Instagram le immagini valgono più delle parole, proprio per questo non esagerare con il testo ma piuttosto concentrati a creare una call to action chiara ed efficace.
  2. Sii coerente Utilizzare lo stesso stile aiuta a rafforzare l’immagine aziendale. Mantieni la stessa linea nei tuoi annunci in modo da essere sin da subito riconoscibile agli occhi dell’utente.
  3. Sperimenta Testare attraverso A/B test le tue inserzioni ti aiuterà a capire quali contenuti e tipologie di annunci rispondono meglio all’interesse dell’audience.
  4. Misura la performance Anche per le ads di Instagram analizzare i risultati è fondamentale per valutare l’andamento delle tue campagne. Non trascurare mai questo aspetto, solo così potrai ottimizzare le tue campagne rendendole più performanti.

Instagram offre enormi opportunità per le aziende non solo in termini di vendita ma anche in termini di brand awareness e interazioni, motivo per cui non si può escludere l’utilizzo del social dalla propria social media strategy.

 

Redazione Manthea

Redazione Manthea

Un Team composto da professionisti ed esperti del settore Digital Marketing. Condividiamo ed informiamo su un mondo sempre più complesso ed ampio, mettendo nero su bianco quelle che sono le nostre esperienze sul campo.

Leave a Reply