Social Media Marketing Trends 2021: cosa aspettarci dai Social Media nel 2021? Quali saranno i principali trend?

Essendo un settore in continua evoluzione, tenersi aggiornati e giocare d’anticipo potrebbe fare la differenza per attuare nel nuovo anno una strategia social efficace.

Considerati gli eventi del 2020, è difficile prevedere cosa potrebbe accadere nel 2021, ma alcuni trend e alcuni cambiamenti stanno iniziando ad emergere, novità che influenzeranno il modo di condurre attività di marketing in futuro.

Un recente studio condotto da Talkwalker e Hubspot in cui è stato chiesto a 70 esperti del settore cosa si aspettano dal futuro dei social media, ha rivelato approfondimenti sui nuovi trend, fortemente influenzati dal nuovo clima generato dalla pandemia.

Dallo studio emerge che il 2021 sarà caratterizzato dalle così dette 4 C: “: community (comunità), contactless (assenza di contatto), clealiness (igiene), compassion (comprensione).

Ma non solo, assisteremo anche all’ ascesa del marketing nostalgico e all’affermarsi sempre più del marketing conversazionale che aiuterà a guidare le vendite.

In questo articolo vediamo insieme nel dettaglio quali sono i principali social media marketing trends 2021 da tenere assolutamente sott’occhio.

 

1. Un pubblico socialmente consapevole

Il pubblico, soprattutto le nuove generazioni, è socialmente consapevole e decisamente più attento.

I brand nel 2021 dovranno quindi impegnarsi di più concentrandosi su tematiche a forte impatto sociale come sostenibilità o tutela dell’ambiente. Solo così potranno rispondere alle aspettative dei potenziali consumatori.

 

2. Si affronterà la disinformazione digitale

Ne 2020 le fake news sui social hanno trovato ampio spazio. La crisi sanitaria del COVID-19 ha generato incertezze e paure favorendo il dilagarsi di notizie non veritiere, spostando in primo piano la questione della disinformazione.

Proprio per questo motivo nel 2021 i brand attraverso i social dovranno impegnarsi in prima linea a sostenere la verità e mettere così a tacere le false notizie, impedendone la loro propagazione.

 

3. I Social Media si adatteranno alla nuova normalità

A dominare la scena saranno sempre i giganti dei social media come Facebook, Instagram, Youtube e Twitter. Le piattaforme per la loro dimensione e importanza avranno la capacità di adattarsi rapidamente alle mutevoli tendenze e abitudini dei consumatori e saranno pronte ad introdurre modifiche e nuove funzionalità.

 

4. Il marketing old school sarà il “nuovo marketing”

Il così detto “marketing vecchia scuola” tornerà ad essere di moda. Si prevede un ritorno ad alcune tendenze passate associate ovviamente a nuove idee. I brand dovranno ritornare a coinvolgere i consumatori in modo più semplice utilizzando tattiche di marketing come newsletter o podcast.

 

5. Linea sempre più sottile tra Social Media e Gaming

Nei mesi passati soprattutto durante il lockdown, le persone hanno trovato nei videogiochi un piacevole passatempo. Secondo quanto emerso il numero di utenti iscritti ai forum dedicati al mondo dei videogame è notevolmente aumentato.

I brand nel 2021 dovrebbero prendere in considerazione la possibilità di intercettare e connettersi con il pubblico dei videogiocatori puntando anche all’advertising nelle piattaforme di gaming. Ma non solo sarà necessario realizzare contenuti che siano in grado di creare grandi esperienze di consumo.

 

6. Il Conversational Marketing guiderà le vendite

Il marketing conversazionale nel 2021 sarà fondamentale per incrementare le vendite.

I brand dovranno creare delle vere e proprie connessioni sui social con i follower e stimolare conversazioni. In questo modo svilupperanno delle relazioni con i consumatori attraverso contenuti personalizzati e one to one. Il vero successo sarà dunque colloquiare con i clienti e generare vendite.

 

7. Marketing nostaligico

Come anticipato una delle principali social media marketing trends 2021 sarà incentrata sulla nostalgia. Il COVID-19 ha portato le persone a diventare più sentimentali e nostalgiche del periodo felice pre pandemia.

Così come si evince dal rapporto, gli esperti di marketing dovrebbero sfruttare questo aspetto attraverso la creazione di contenuti social a tema nostalgico che siano in grado di collegare forti emozioni positive al brand.

 

8. I messaggi diventeranno sempre più memetici

La messaggistica memetica è un trend che si riconfermerà anche nel 2021, anzi pare sia destinata a crescere sempre più. I meme secondo lo studio vengono utilizzati dal 55% di giovani di età compresa tra i 13 e i 35 anni.

I meme possono essere utilizzati per creare un rapporto con i propri consumatori e interagire con il pubblico in modo divertente soprattutto quando ci si rivolge ad un target giovane, ma attenzione a non esagerare. Perché i meme possono essere un’arma a doppio taglio? Perché spesso vengono utilizzati per motivi dannosi più che scherzosi andando così ad influenzare negativamente i consumatori. Proprio per questo è necessario monitorare e fare sempre attenzione prima del loro utilizzo per non avere ripercussioni negative.

 

9. Le 4 C del Coronavirus Content

Anche questo trend lo avevamo anticipato, nel 2021 si parlerà di Coronavirus content. I marchi dovranno adeguarsi al cambiamento e adattare la comunicazione al clima che si è ormai venuto a creare con la pandemia. Il tono della conversazione sui social dovrà focalizzarsi sulle 4 c, Community Contactless , Cleanliness e Compassion.

Con il COVID-19 la pubblicità invasiva non funzionerà, i marchi dovranno invece concentrarsi su contenuti pertinenti che rispondano alle esigenze e alle preoccupazioni del pubblico.

 

10. Remix, il nuovo contenuto generato dagli utenti

Ultimo trend ma non meno importante è quello legato agli user generated content che si evolveranno per includere il remix. Di cosa si tratta? Il remix è l’arte di prendere formati, modelli o idee esistenti e ricrearli per esprimere la personalità o le idee di un utente.

App come TikTok o Instagram Reels hanno contribuito al suo notevole aumento.

Le aziende potranno sfruttare questa tendenza ispirando i follower a riprodurre i propri contenuti a modo loro. Tutto ciò consentirà connessioni tra brand e consumatore.

Queste le principali tendenze che brand e professionisti del settore digitale dovranno tenere in considerazione nel 2021 per non farsi trovare impreparati.

Mirko L. - CEO Manthea Sagl

Mirko L. - CEO Manthea Sagl

Laurea e +16 anni nel settore Marketing, Media e Pubblicità. Appassionato di psicologia, design e tecnologia supporta le aziende nella loro evoluzione. Dal 2014 Direttore e Stratega di Manthea con un Team di professionisti specializzati.