vendere su instagram

Ti stai chiedendo se è possibile vendere su Instagram?

La risposta è assolutamente sì!

Il noto social network, con oltre un miliardo di utenti attivi è molto più di una semplice piattaforma su cui postare immagini e video corredati da una serie di hashtag.

Se sai giocare bene le tue carte Instagram, la piattaforma dedicata ai contenuti visivi può essere il luogo ideale per mostrare ai tuoi follower prodotti e servizi e incentivare le vendite online.

Grazie agli oltre 200 milioni di account che visitano uno o più profili aziendali ogni giorno,lo shopping su Instagram offre alle aziende maggiori opportunità di farsi conoscere e dà alle persone più tempo per esplorare i brand e i prodotti che amano.

Dai dati ufficiali resi noti dalla piattaforma di casa Facebook risulta che il 70% degli appassionati di shopping si rivolgono a Instagram per scoprire prodotti.

 

Come vendere su Instagram?

Di certo il primo passo da compiere è quello di creare una galleria accattivante dove immagini di qualità e storytelling attraggano il pubblico.

Nell’ultimo periodo Instagram ha introdotto alcune nuove feature che rendono più semplice la vendita attraverso l’applicazione.

Parliamo delle storie e degli shoppable post.

L’arrivo degli shoppable post rappresenta il primo grande passo di Instagram verso il mondo del social commerce.

 

Cosa sono gli shoppable post e come funzionano?

Gli shoppable post non sono altro che dei semplici post con una sola differenza è possibile inserire dei tag relativi ai prodotti mostrati. Ciò consente di offrire alle persone un modo più semplice di acquistare e di scoprire i prodotti senza abbandonare l’applicazione.

Gli shoppable post rappresentano un valido strumento per incrementare le vendite di un business, basti pensare che ogni mese 130 milioni di instagrammer toccano i post per lo shopping per scoprire i tag dei prodotti.

 

Come riconoscere uno shoppable post?

Gli utenti identificheranno la presenza dei tag prodotto all’interno di un post grazie alla presenza dell’icona a forma di shopping bag posizionata in basso a sinistra dell’immagine condivisa.

Un semplice click su questa icona farà comparire dei pop-up all’interno della foto, uno per ogni prodotto taggato, sarà quindi visibile il nome del prodotto, le caratteristiche e il costo.

Il cliente potrà selezionare il prodotto d’interesse e visualizzarlo in maniera più dettagliata. Nel caso in cui fosse interessato all’acquisto con un semplice tap su “Shop Now” verrà indirizzato alla pagina dell’e-commerce di riferimento per procedere con il pagamento. Oppure, con la funzione Salva, potrà aggiungere ai segnalibri i suoi prodotti e creare raccolte personalizzate per rivederli e acquistarli il giorno dopo.

Per utilizzare la funzione shoppable post l’azienda deve rispondere ad alcuni criteri, ossia:

  • Deve trovarsi in un mercato supportato
  • E’ possibile vendere esclusivamente prodotti fisici
  • Deve rispettare la normativa sulle vendite di Instagram
  • Deve essere un account business
  • Deve essere collegato ad una pagina Facebook

E’ bene sottolineare che al momento non è possibile promuovere tale tipologia di post per cui la visibilità del contenuto sarà esclusivamente di natura organica, ad eccezione delle storie all’interno delle quali è possibile mettere in evidenza un articolo. Inoltre i post per lo shopping possono essere condivisi su Esplora, a cui accedono ogni giorno 200 milioni di account.

In arrivo la nuova funzione dedicata all’e-commerce

Lo scorso marzo Instagram ha ufficializzato l’arrivo di una nuova feature che rivoluzionerà il mondo dello shopping online, consentendo agli utenti di effettuare gli acquisti direttamente in app.

La nuova feature si chiama Instagram Checkout, al momento è disponibile in versione beta esclusivamente negli Stati Uniti ed è aperta a pochi fortunati brand, per citarne qualcuno Burberry, H&M, Dior.

In altre parole le persone non dovranno più usare il browser quando vorranno effettuare un acquisto.

Obbiettivo di Instagram è quello di migliorare la shopping experience degli utenti rendendola semplice, sicura e comoda.

 

Come funziona?

Con la nuova feature checkout, Instagram prende le sembianze di una piattaforma destinata allo shopping online.

Quando un utente clicca sul tag del prodotto che desidera acquistare si vedrà apparire un pulsante” Acquista su Instagram”, con un semplice tap potrà scegliere tra le varie opzioni disponibili come ad esempio taglia e colore per poi procedere al pagamento senza uscire dall’applicazione.

I dati di fatturazione e spedizione, dovranno essere inseriti unicamente al primo check out, in quanto una volta completato il primo ordine, le informazioni verranno salvate in modo sicuro per essere riutilizzate al successivo acquisto. L’intero processo si svolge all’interno del social network, dal pagamento all’invio di tutte le informazioni relative all’ordine come notifiche di spedizione e di consegna.

 

Fare shopping su Instagram lasciandosi ispirare dai creator.

Instagram sta testando una nuova tipologia di account che si discosta dagli account personali e business, che nasce con l’obiettivo di unire il mondo dello shopping con quello degli influencer.

La novità in fase beta, limitata ad un numero ristretto di account si chiama Creator.

I creator sono principalmente personaggi pubblici e influencer.

Tutti gli account creator potranno creare dei look accattivanti e taggare prodotti e brand indossati consentendo agli utenti di acquistarli gli outfit preferiti all’istante.

Sia i creator che le aziende taggate avranno accesso ad una serie di dati statistici all’interno del pannello analitico di Instagram, così da poter comprendere meglio le prestazioni dei post per lo shopping. Per i brand questo rappresenta un nuovo modo per raggiungere un pubblico coinvolto che cerca attivamente l’ispirazione nei propri creator preferiti e di facilitare l’acquisto dei propri prodotti.

Alla luce delle novità in arrivo risulta chiaro come Instagram si stia muovendo sempre più verso il mondo delle vendite online, mettendo a disposizione dei brand strumenti utili e nuove feature. E’ chiaro che per ottenere successo e aumentare le vendite i tool da soli non bastano ma è necessario sviluppare una corretta strategia di content marketing, creando contenuti di qualità in grado di coinvolgere il proprio target di riferimento.

Come fare pubblicità su Instragram?

Mirko L.

Mirko L.

Laurea e +16 anni nel settore Marketing, Media e Pubblicità. Appassionato di psicologia, design e tecnologia supporta le aziende nella loro evoluzione. Dal 2014 CEO e Stratega di Manthea a Lugano insieme ad un Team di professionisti specializzati.

Leave a Reply