whtsapp nuova funzione

Novità in arrivo in casa Zuckerberg, WhatsApp sta pensando di introdurre i messaggi a tempo che si autodistruggono.

Si sa che il team dell’applicazione dal fumetto verde è sempre al lavoro per sviluppare nuove feature e fornire costanti aggiornamenti dell’applicazione di messaggistica più utilizzata al mondo.

Secondo i primi rumors gli sviluppatori stanno mettendo a punto questa nuova funzionalità che di certo verrà apprezzata dagli utilizzatori dell’applicazione.

I messaggi a tempo non sono ancora disponibili per gli utenti, molto probabilmente diventeranno realtà con il prossimo aggiornamento, ma nessuna certezza in merito, non si conosce assolutamente quando la feature sarà rilasciata ufficialmente.

A lanciare la notizia su Twitter è il sito specializzato WABetaInfo che ha avvistato la funzione di auto-cancellazione nella versione di test dell’applicazione per Android, precisamente la numero 2.19.275 beta.

 

1) Perché dar vita ai messaggi che si autodistruggono?

Seguendo la scia di altre applicazioni come Snapchat in cui già da tempo i messaggi hanno una durata limitata o come Telegram nota per le sue chat segrete, WhatsApp vorrebbe allinearsi con i competitor con l’obiettivo di avvicinarsi maggiormente al pubblico giovane che utilizza le altre app e agli utenti molto attenti al rispetto della privacy.

Ma rimanendo in tema di privacy è bene sottolineare come in realtà quest’ultima con i Disappearing Messages non sarà tutelata al cento per cento, ricordiamoci che esistono gli screenshot.

Un altro obiettivo da non tralasciare che spiegherebbe l’introduzione di questa nuova funzionalità sta nel voler migliorare la user experience delle chat di gruppo di WhatsApp, spesso intasate da messaggi inutili.

 

2) Come funzionerà esattamente la nuova feauture?

La nuova feature non si discosterà molto da quelle delle altre piattaforme e funzionerà in linea di massima allo stesso modo. Secondo quando riportato anche da alcuni screenshoot pubblicati dal sito WABetaInfo l’utente entrando nelle impostazioni delle chat di gruppo potrà abilitare l’opzione “Disappearing Messages”. Una volta che avrà fatto switch su “On” potrà scegliere dopo quanto tempo i messaggi verranno cancellati. Tre le opzioni di scelta, (attualmente non sono state rese note opzioni intermedie): “off” ovvero mai, 5 secondi o un’ora.

Se la prima opzione non consente di abilitare i messaggi a tempo, le altre due rappresentano la durata in cui i messaggi saranno visibili. Trascorso il tempo prestabilito non si avrà più traccia di nessun contenuto, neanche tra i messaggi cancellati. Infine secondo quanto emerso dalla versione di test, ad attivare la funzione potrà essere l’amministratore del gruppo.

Come accennato prima questa novità è attualmente pensata solo per i gruppi ma tutto potrebbe cambiare e diventare disponibile anche per le singole chat.

Per il momento quanto detto è tutto ciò che si sa sulla nuova funzione, non ci resta che attendere ulteriori sviluppi e l’annuncio ufficiale della data di rilascio.

 

3) E se la nuova feature dei messaggi che si autodistruggono fosse applicata dai brand per coinvolgere gli utenti?

L’arrivo dei messaggi che scompaiono dopo un determinato periodo di tempo potrebbe rivelarsi una novità interessante non solo per gli utenti che utilizzano l’applicazione per le comunicazioni di carattere personale ma anche per le aziende che utilizzano WhatsApp Business per interagire con i propri clienti.

Nelle strategie di WhatsApp Marketing i gruppi giocano un ruolo chiave se sfruttati con creatività e ingegno.

C’è chi già ad oggi ha sfruttato le potenzialità dei gruppi per coinvolgere la propria audience, per fare un esempio vale la pena citare Snalam una compagnia assicurativa africana.

Il brand ha realizzato la prima serie drammatica distribuita esclusivamente su WhatsApp. L’azienda in collaborazione con un noto scrittore televisivo e con un’agenzia pubblicitaria, unendo lo storytelling con la feature gruppi di WhatsApp ha realizzato un’iniziativa promozionale unica nel suo genere.

La serie racconta le dinamiche di una famiglia alle prese con l’organizzazione del funerale del patriarca scomparso all’improvviso. Per organizzare il triste evento, I component della famiglia creano un gruppo WhatsApp all’interno del quale emergono contrasti familiari legati soprattutto a problemi economici e segreti misteriosi.

Il pubblico per seguire la storia non doveva fare altro che inviare un messaggio per entrare a far parte del gruppo.

Una volta dentro, gli utenti ricevevano aggiornamenti tramite audio, foto e video, il tutto nell’arco di sette giorni, il tempo necessario per l’organizzazione del funerale.

La serie ha catturato l’attenzione di un pubblico numeroso che si è appassionato alle vicende narrate ma soprattutto si è sentito parte della famiglia.

Questo è solo uno dei possibili utilizzi dei gruppi lato marketing.

Di certo l’arrivo dei messaggi che si autodistruggono potrebbe offrire delle ottime opportunità alle aziende che vogliono integrare WhatsApp nella propria strategia di mobile marketing.

Immaginate se il Vostro brand preferito creasse un gruppo con delle offerte a tempo, ossia valide per tutta la durata del messaggio. Non vi iscrivereste?

A prescindere da quale sia la strada che si decide di intraprendere l’importante è tenere a mente che una buona dose di creatività e una corretta strategia utile a perseguire degli obiettivi ben definiti sono gli ingredienti essenziali per l’utilizzo di WhatsApp come strumento di maketing.

 

 

Alessandra G.

Alessandra G.

Alessandra, consulente di web marketing e web editor, curiosa di natura, cacciatrice di novità e tendenze, Geek girl, ha sempre lo smartphone in mano. Svolge in ambito digital consulenze aziendali e formazione.

Open chat